Di fronte a un utente sempre più in cerca di nuove esperienze e sempre più multicanale, gli strumenti digitali come la realtà aumentata offrono, da una parte, enormi potenzialità di narrazione e di fruizione di contenuti informativi per gli utenti e, dall’altra, abilitano nuove modalità di business per le aziende.

Ma che cos’è la realtà aumentata?

Inquadri un oggetto con la fotocamera dello smartphone e, mediante apposita app, l’oggetto stesso si racconta al potenziale acquirente o fruitore. Inquadri una statua? La statua ti racconta la storia della sua costruzione.

Si tratta di una tecnologia di ultima generazione che consiste nella sovrapposizione fra elementi reali e virtuali (animazioni 3d, filmati, elementi audio) permettendo, quindi, di “arricchire” e “aumentare” la realtà con informazioni multimediali attraverso l’utilizzo di un dispositivo mobile. La realtà aumentata (in inglese Augmented Reality e abbreviabile con la sigla AR), può essere fruita attraverso diversi device mobili, ma anche attraverso PC dotati di fotocamera.

AR vs VR

Realtà aumentata e realtà virtuale, in cosa si differenziano?

La realtà virtuale è una realtà artificiale che annulla per intero ciò che si trova nell’ambiente reale, dando la sensazione di trovarsi in un altro luogo. La realtà aumentata, invece, sovrappone immagini e testi a ciò che l’utente vede intorno a sé, senza oscurarlo del tutto.

L’AR parte da quello che c’è già attorno a noi, lo modifica con l’aggiunta di animazioni e contenuti digitali che consentono di avere una conoscenza più approfondita dell’ambiente che ci circonda.

Quando si parla di AR ci riferiamo, quindi, a un nuovo livello sensoriale, "un’inter-connessione tra il mondo reale e quello digitale". Una tecnologia che amplia le nostre percezioni permettendoci di sapere di più o di conoscere meglio.

Dal marketing alla cultura, dalla ricerca alla formazione: la realtà aumentata è estremamente versatile sia in termini di contenuti che di ambiti di applicazione. Bastano pochi e semplici passaggi, quindi, per rendere immediata la consultazione di informazioni aggiuntive.

Un’app che sta riscuotendo un grande successo perché utilizza la realtà aumentata è l’app IKEA: con IKEA Place, infatti, possiamo posizionare i mobili della multinazionale scandinava nelle stanze di casa nostra in maniera del tutto virtuale, ma allo stesso tempo molto realisticamente. L’app contiene i modelli 3D dei prodotti IKEA: dalle librerie ai divani, poltrone e lampade, tavoli e sedie, e molto altro. Questi modelli possono essere piazzati virtualmente nel nostro ambiente, che l’app scansiona in modo da permetterci di spostare e ridimensionare i mobili a piacimento. L’app ci fornisce un’idea di come risulterà la stanza in caso di acquisto ultimato.

La realtà aumentata ha un vero e grande vantaggio: è applicabile a tutto.

E per tutto intendo TUTTO, dai giocattoli ai giochi per smartphone, dalle informazioni del mondo a quelle di un farmaco.

Un fenomeno mondiale della realtà aumentata, in questo caso applicata ai giochi per smartphone, è stato ed è ancora Pokémon GO: l’ipotiposi creata grazie alla realtà aumentata ha fatto sì che ogni persona che ha scaricato il gioco fosse in grado di immedesimarsi appieno in Ash Ketchum, protagonista del cartone animato.

Prima ho citato IKEA, poi i Pokémon.

Amazon ha aggiunto la realtà aumentata alla sua già esistente app di mobile shopping per Iphone. “La nuova opzione di Flow, questo è il nome, permette di fare acquisti su Amazon solamente scattando una foto al prodotto desiderato. Anziché ricercare il prodotto attraverso nomi, codici a barre o altre caratteristiche, l'app individua in pochi secondi di che prodotto si tratta attraverso la forma, la dimensione, il colore, il testo associato e l'aspetto generale” [Fonte: http://www.realta-aumentata.it/amazon-flow-realta-aumentata.asp]

I vantaggi

La realtà aumentata offre ai clienti esperienze multicanale consentendo un maggiore coinvolgimento. Grazie alla realtà aumentata si può, così, ottenere maggiore visibilità, oltre ad un aumento della quantità e della qualità di informazioni.

La realtà aumentata è un vantaggio anche per le aziende: abilita nuove modalità di business, offre nuove strategie di marketing e migliora la customer experience. Lo strumento è ideale per ottenere maggiore visibilità, permette l’aggiornamento costante e immediato dei contenuti e,  data la sorprendente capacità di interazione, ottimizza la fidelizzazione degli utenti. La realtà aumentata porta ad un aumento della quantità e qualità delle informazioni legate agli utenti, cosicché l’azienda può profilare e raccogliere dati oggettivi sul comportamento.